Hokkaido Highway Blues Quotes.

1. "Deferring judgement to a later date resolves nothing and all you are left with is a box of jumbled slides and a collection of knick-knacks and odds and ends. Here a face. There a sunset."
- Will Ferguson, Hokkaido Highway Blues

2. "People don't listen to karaoke, they endure it until it is their turn. It is the singularly most self-indulgent form of entertainment available."
- Will Ferguson, Hokkaido Highway Blues

3. "Allo stesso tempo in giapponese ci sono due parole, wabi e sabi, che messe insieme significano bellezza effimera e fluttuante; estetica della decadenza, dei dettagli asimmetrici e dei colori naturali; gusto per il non finito, il transeunte, l'imperfetto. Per spiegare cosa significano queste quattro sillabe giapponesi nelle nostre lingue bisogna scrivere dei mini trattati."
- Will Ferguson, Hokkaido Highway Blues

4. "What?" "I said, Are you dangerous?" I wasn't sure I heard her correctly. "Who? me? No, I'm not dangerous at all." "You promise?" "Sure." "All right, then," she said. "You can get in." And that was how I met the unsinkable, irrepressible, wholly undeniable Kikumi Otsugi, a woman who believed in bad men, but not bad dishonest men. I had given her my word of honor that I would not harm her, and she was satisfied."
- Will Ferguson, Hokkaido Highway Blues

5. "Hot Sushi mi lasciò vicino all'imbarco dei traghetti e mi diede un opuscolo del Pacific Island Club di Guam. "Ci sono anch'io nella foto" disse indicando un puntino appena riconoscibile. Se lui era stato ridotto a un pugno di pixel da un computer, il suo sorriso era ancora visibile, l'ultimo tratto a svanire, come il ghigno dello Stregatto. Salutai Abo, strinsi la mano sonnacchiosa di Say Ya, e diedi a Michelle uno di quegli imbarazzanti saluti mezzo abbraccio-mezzo stretta di mano così popolari tra i nordamericani. Quindi loro quattro s'infilarono in macchina e ripartirono alla ricerca dell'esperienza e di un eterno presente. Dio, come li invidiavo."
- Will Ferguson, Hokkaido Highway Blues

Browse By Letters